Indice del forum Arcadia - Il mondo delle Erbe officinali

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Stevia ,la pianta dello zucchero. Semi e potatura

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Il Giardino di Arcadia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Gen 16, 2018 5:20 pm    Oggetto: Ads

Top
Milly_85
Utente
Utente


Registrato: 29/03/12 07:08
Messaggi: 22
Residenza: Viterbo

MessaggioInviato: Dom Ott 28, 2012 10:04 pm    Oggetto: Stevia ,la pianta dello zucchero. Semi e potatura Rispondi citando

Salve a tutti, spero di non aver sbagliato sezione ritenendo la Stevia una pianta officinale, ma se lo avessi fatto ammazzatemi pure di botte,non opporrò resistenza.
Ho cercato informazioni a riguardo sul forum,ma non le ho trovate,se avessi sbagliato anche in questo, idem come sopra,potete picchiarmi.

Venendo al dunque:
ho sulla mia terrazza una bella piantina di stevia,alta circa 60 cm, in piena fioritura e so che quando i fiori seccheranno sarà il momento di prelevare i semi e di potare la pianta .
Il problema è che tutte queste notizie le ho apprese online e che quindi non ho la più pallida idea di come siano fatti i semi,nè di cosa significhi potare la pianta al " 2° nodo".
Inoltre questa pianta è una sopravvissuta ,ne avevo 2,ma dopo poco averle comprate,travasate e fatta la prima potatura (come consigliato dalle notizie trovate in rete) la poverina perse tutte le foglie,sembrava ormai morta,2 bastoncini secchi dentro un vaso e nulla di più, poi con mia grande sorpresa ha ripreso vita diventando la signorina che è ora,mentre per l' altra non c' è stato verso e le ho dovuto dire addio.


Qualcuno può darmi indicazioni dettagliate al riguardo per evitare di fare casini e salvarle la vita?
Grazie in anticipo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Milly_85
Utente
Utente


Registrato: 29/03/12 07:08
Messaggi: 22
Residenza: Viterbo

MessaggioInviato: Mer Ott 31, 2012 3:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Proprio nessuno? Confused
Top
Profilo Invia messaggio privato
puman
Erborista distillatore
Erborista distillatore


Registrato: 15/12/09 00:23
Messaggi: 3956
Residenza: Riccione

MessaggioInviato: Mer Ott 31, 2012 4:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Perchè devi prelevare i semi?
La potatura al secondo nodo è molto semplice i predono i rametti della stevia e dalla punta delle foglie si contano le attaccature dei rametti!!!
Il picciolo della foglia non è compreso!!!
Tu prendi dalla punta, non la pima intersezione dei rametti ma devi tagliare alla seconda!!!! Wink

_________________
il mio negozio on-line

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Milly_85
Utente
Utente


Registrato: 29/03/12 07:08
Messaggi: 22
Residenza: Viterbo

MessaggioInviato: Gio Nov 01, 2012 12:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non ho esattamente il pollice verde,quindi cercherò di spiegarmi a modo mio,sperando di riuscire a farmi capire .

Premetto che l' ho comprata per usarla come dolcificante,quindi mi servono le foglie.

In tutte le informazioni che ho trovato sul web c' è scritto che la pianta necessita di 2 potature l' anno:
una a primavera, quando si recide la parte alta dei rametti, per permettere alla pianta di crescere in larghezza invece che in lunghezza.

l' altra in autunno,dopo la fioritura, sia per poter prelevare i semi (che a quanto pare sono quasi impossibili da far germinare) che le foglie e per mandare la pianta in "letargo";
e che va potata dal 2° nodo ,sempre per permettere alla pianta di crescere in larghezza piuttosto che in altezza,così da avere più foglie a disposizione l' anno dopo.


Dovendo quindi riuscire con la potatura a prendere la maggior parte delle foglie, la potatura "invernale",da quanto ho capito, non dovrebbe essere fatta contando dall' alto verso il basso,come tu hai suggerito, ma dal basso verso su, lasciando 2 nodi da cui poi a primavera la pianta comincerà a crescre nuovamente.

Visto che mi spiego come una capra dislessica metto un link,così magari si capisce meglio.
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
HandRIk
Moderatore botanico
Moderatore botanico


Registrato: 20/10/08 20:19
Messaggi: 141

MessaggioInviato: Ven Nov 16, 2012 12:30 am    Oggetto: Rispondi citando

si, si conta dal basso, perchè questa potatura serve per limitare le perdite di sostanze nutritive durante la stagione avversa.. per costringerla ad entrare in riposo e per far accestire la pianta
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Milly_85
Utente
Utente


Registrato: 29/03/12 07:08
Messaggi: 22
Residenza: Viterbo

MessaggioInviato: Ven Feb 01, 2013 1:11 am    Oggetto: Rispondi citando

Premessa:
Ho fatto una ricerca sul forum e non ho trovato molte notizie sul vero e proprio uso delle foglie come dolcificante,quindi riporto le notizie e le esperienze che ho appreso,se ritenete giusto spostare o eliminare fate pure.

Sfruttare il potere dolcificante delle foglie :
Le foglie più dolci sono quelle più mature,per questo come già detto è preferibile raccoglierle solo dopo che i fiori siano seccati (autunno inoltrato).

A questo punto si procede alla potatura e quindi alla raccolta delle foglie.

Come le possiamo usare ?
I metodi principali sono 2:

- secche e tritate finemente,da aggiungere alle preparazioni proprio come un qualsiasi dolcificante.
Per farle seccare basta metterle in forno ,a bassa temperatura e con lo sportello aperto,per circa 10 minuti.
Fatto questo occorre sbriciolarle,io l' ho fatto usando il tritatutto,ma va bene qualsiasi altro metodo, pestello o quel che preferite .

- sciroppo di stevia. Per ottenere questo sciroppo sono necessari :
300/350 grammi di foglie fresche, oppure 100 gr di foglie secche.
1 litro di alcol per dolci .
Prendete le foglie e le mettete in un vaso o altro recipiente che chiuda bene ,le ricoprite con l' alcol,chiudete il contenitore e lasciate macerare per circa 15 giorni .
Passato questo lasso di tempo prendete il vostro preparato e lo filtrate (consiglio di strizzare bene le foglie con uno schiaccia patate)
aggingengete 350 ml di acqua e mettete tutto sul fornello a temperatura bassa, lasciando evaporare il tutto finchè lo sciroppo non ragginge la consistenza desisderata.
Ricordate che lo sciroppo così ottenuto ha un potere dolcificante molto alto,consiglio qundi di tenerlo in una bottiglietta dotata di contagocce,così da poter dosare bene.

Ovviamente se non aveste abbastanza foglie a vostra disposizione,basterà riportare le dosi indicate per la quantità a vostra disposizione.

Buona stevia a tutti
Diana
Top
Profilo Invia messaggio privato
Racel
Utente
Utente


Registrato: 10/10/12 23:05
Messaggi: 27
Residenza: Italia

MessaggioInviato: Ven Feb 01, 2013 3:18 am    Oggetto: Rispondi citando

Wink Grazie Diana! Anche da qui..
Top
Profilo Invia messaggio privato
Milly_85
Utente
Utente


Registrato: 29/03/12 07:08
Messaggi: 22
Residenza: Viterbo

MessaggioInviato: Mer Feb 06, 2013 9:08 am    Oggetto: Rispondi citando

LOL Prego anche da qui :D

PS: siamo a febbraio e la mia piantina sta buttando fuori nuovi germogli ...
adesso speriamo che non arrivi qualche gelata improvvisa che la faccia schiattare Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Il Giardino di Arcadia
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001 - 2005 phpBB Group
Theme ACID v1.5 par HEDONISM
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 3.089