Indice del forum Arcadia - Il mondo delle Erbe officinali

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

costruzione di un distillatore
Vai a 1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Aromaterapia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mer Gen 17, 2018 12:46 pm    Oggetto: Ads

Top
kernu
Neo-utente
Neo-utente


Registrato: 31/05/13 11:56
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Sab Giu 01, 2013 10:35 pm    Oggetto: costruzione di un distillatore Rispondi citando

Ciao a tutti quanti
grazie per le esperienze e le conoscenze che condividete in questa sezione e in tutto il forum.
Ho iniziato a distillare nella primavera 2012 (prima straordinaria esperienza camomilla matricaria selvatica) e in un anno di pratica - nel poco tempo libero - ho distillato una decina di essenze da piante selvatiche.
Ho un distillatore da 60 l. a caldaia separata che per quello che posso giudicare dalla mia breve esperienza e da quello che ho letto nel forum dovrebbe avere tutti i crismi e gli accessori richiesti per ottenere un buon prodotto. Sono interessato in particolare alla macchia mediterranea come lentisco e cisto le cui rese in OE sono molto basse ma la cui fonte di approvvigionamento è praticamente inesauribile (il cisto viene eradicato - cosa che periodicamente deve essere fatta comunque per la pulizia anti incendio e il lentisco semplicemente alleggerito dei rami bassi). Inoltre ho messo giu’ un migliaio di mq di rosmarino e continuerò a piantarne in futuro. Vengo al punto. Ho bisogno di un distillatore più grande, diciamo almeno da 300 l. e invece di acquistarlo bell’e fatto come il precedente vorrei assemblarlo io stesso con l’aiuto del famoso fabbro compiacente di cui parlate nei post sull’argomento. Il problema che mi pongo riguarda però il condensatore perché non vedo come è fatto dentro. Dall’esterno è un tubo di acciaio percio’ se il vapore condensa in un solo tubo più stretto anch’esso di acciaio dovrei almeno conoscere il rapporto tra i due diametri. Ma non sono sicuro che dentro vi sia un solo tubo. Può essere che sia più di uno il tubo interno?
Mi rivolgo in particolare a Puman che ho letto al’inizio della sezione avere già fatto l’esperienza dell’autocostruzione. Puoi aiutarmi?
Grazie fin d’ora. Quanto meno mi impegno in cambio a postare notizie e foto della costruzione del distillatore a uso di altri appassionati.
saluti

Very Happy

_________________
usare il tempo è accelerare il proprio zodiaco.. o almeno essere interessati a farlo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
puman
Erborista distillatore
Erborista distillatore


Registrato: 15/12/09 00:23
Messaggi: 3956
Residenza: Riccione

MessaggioInviato: Mar Giu 04, 2013 10:10 am    Oggetto: Rispondi citando

All'epoca avevo fatto un distillatore in cui dopo l'uscita con un tubo da 40 andavamo ad ingiuntare su un tubo da 80 chiuso in cima e in fondo in cui venivano fatti passare tre tubi da 10 che portavano l'olio il tubo da 80 era bucato sui due lati per consentire il passaggio dell'acqua fredda in controcorrente. Wink

_________________
il mio negozio on-line

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
kernu
Neo-utente
Neo-utente


Registrato: 31/05/13 11:56
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Mar Giu 04, 2013 10:39 pm    Oggetto: grande! Rispondi citando

.. Infatti ora è molto più chiaro. Per dirla tutta un amico ha costruito un distillatore da 60 l. utilizzando proprio il mio come modello.. quando è stato da me per fotografare la macchina sulla struttura interna del condensatore abbiamo più o meno tirato a indovinare ma a cose fatte per sua stessa ammissione la parte refrigerante non è molto efficiente e ha bisogno di un serbatoio d'acqua sproporzionato rispetto alla quantità da me impiegata nel ricircolo. Per evitare questo la tua risposta è preziosa..
Grazie di cuore
kernu

_________________
usare il tempo è accelerare il proprio zodiaco.. o almeno essere interessati a farlo
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
eleonora
Utente
Utente


Registrato: 18/07/11 18:11
Messaggi: 16

MessaggioInviato: Dom Lug 28, 2013 1:07 pm    Oggetto: fonte di calore Rispondi citando

Buongiorno Puman, posseggo da poco un distillatore da 700 litri con caldaia da 80 litri per distillazione di lavandino, menta piperita e forse issopo (per ora)..con le prime prove abbiamo riscontrato problemi nelle modalità e tempi di riscaldamento..in quanto dall'accensione della fonte di calore alla fine distillazione abbiamo raggiunto le 7 ore di lavoro..la quantità di o.e. di lavanda ottenuto in una delle due prove è risultata inferiore alle rese medie (ottenute altre volte con altri distillatori di dimensioni diverse)..l'incremento di temperatura rilevato da termometro in cima al distillatore posto prima del condensatore (in vetro) è stata di circa 10-15 gradi/ora..praticamente dopo 5 ore dall'accensione del bruciatore è partita la distillazione..premetto che abbiamo usato fornelletto grande da campeggio collegato a bombola da 30 litri gpl..non era sufficiente abbiamo aggiunto un cannello da riscaldo in quanto non si andava oltre i 75°C..come posso ottimizzare i consumi gas, quale sarebbe la fonte ideale di calore (con che metodo mi consigli di riscaldare la caldaia) e quali sono i tempi massimi dell'operazione?Ho ottenuto molto poco idrolato..siccome dovrei distillare della menta piperita non vorrei perdere prodotto..grazie mille per delle delucidazioni,
Eleonora :fiore:
Top
Profilo Invia messaggio privato
puman
Erborista distillatore
Erborista distillatore


Registrato: 15/12/09 00:23
Messaggi: 3956
Residenza: Riccione

MessaggioInviato: Lun Lug 29, 2013 9:35 am    Oggetto: Rispondi citando

Il distillatore è al coperto o allo scoperto?
Quante calorie produce il fornello da campeggio?
I distillatori che utilizzavi erano più grandi o più piccoli di questo?
A lume di naso hai la fonte di calore un pò piccola tuttavia è normale che più grande è il distillatore più basse sono le rese percentuali.

_________________
il mio negozio on-line

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
eleonora
Utente
Utente


Registrato: 18/07/11 18:11
Messaggi: 16

MessaggioInviato: Lun Lug 29, 2013 3:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao,
per ora è allo scoperto, a ridosso di un muro..non saprei dirti di preciso le calorie del fornello. posso dirti che consuma circa 4 kg/ora di gpl..(cmq è un fornello medio, forse proprio quello classico da campeggio)..ora stiamo acquistando una valvola da attaccare alla bombola per aumentare la pressione del fuoco (abbiamo fatto una prova collegando direttamente il tubo della bombola al fornello...la fiamma ha acquisttato moltissimo in potenza...ma non è un lavoro in sicurezza O_O )..Riguardo gli altri distillatori, uno da ben 3000 litri (credo lavorasse in pressione, con un generatore di vapore) e un altro invece più piccolo, da 250/300 litri...(che però non so con cosa produca il calore, non ho seguito il processo)..mi stupisce la quantità così scarsa di idrolato che abbiamo ottenuto (vuoi che la lavanda era proprio a fine fioritura, e dopo un periodo in cui non piove da un bel pò)..preciso che chi ha progettato il macchinario ha creato un diffusore di vapore che accoglie il vapore prodotto dalla caldaia (posto a 40 cm dal fondo del distillatore, immagina una specie di ruota con dei fori per l'uscita del vapore)..e proprio chi l'ha progettato mi ha detto che questo sistema di distillazione è più lento degli altri, per far acquisire qualità agli o.e. Ma 7 /8 ore mi sembrano troppe...soprattutto per il raggiungimento dell'ebollizzione..approfitto per farti un'altra domanda, secondo te, se facessi fare altri buchi alla "ruota" diffusore, potrei migliorare la quantità di vapore che verrà emesso e che attraverserà la massa verde?Grazie... Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
puman
Erborista distillatore
Erborista distillatore


Registrato: 15/12/09 00:23
Messaggi: 3956
Residenza: Riccione

MessaggioInviato: Lun Lug 29, 2013 4:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Secondo me che ha progettato il distillatore in questione ha provato a vedere se portando il vapore in una leggera sovrappressione a causa del condotto obbligato l'olio essenziale venisse estratto meglio.
Io consiglierei di porre al coperto il distillatore e utilizzare una potenza superiore di fiamma. Wink

_________________
il mio negozio on-line

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
eleonora
Utente
Utente


Registrato: 18/07/11 18:11
Messaggi: 16

MessaggioInviato: Lun Lug 29, 2013 9:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

..ok,lo faremo..siccome dovrei distillare della menta piperita, mi consigli accorgimenti particolari? Quanto dovrebbe durare la distillazione,dal momento dell'ebollizione dell'acqua nella caldaia(cosa che speriamo di ottenere in tempi accettabili, non le 5 ore...)? Grazie mille!
Top
Profilo Invia messaggio privato
puman
Erborista distillatore
Erborista distillatore


Registrato: 15/12/09 00:23
Messaggi: 3956
Residenza: Riccione

MessaggioInviato: Mar Lug 30, 2013 5:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

La distillazione della menta richiede un'unico accorgimento, che le foglie siano ben pressate.

E attenti che il distillatore sia ben stagno. Wink

_________________
il mio negozio on-line

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
eleonora
Utente
Utente


Registrato: 18/07/11 18:11
Messaggi: 16

MessaggioInviato: Mer Lug 31, 2013 3:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

..perchè la pianta della menta deve essere ben pressata?
grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
puman
Erborista distillatore
Erborista distillatore


Registrato: 15/12/09 00:23
Messaggi: 3956
Residenza: Riccione

MessaggioInviato: Mer Lug 31, 2013 5:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

Perchè altrimenti il vapore si crea corsie preferenziali passando sempre nei soliti canali.
E siccome la menta fresca è una pianta che tende ad occupare parecchio spazio le sacche d'aria non mancheranno e il vapore creerà comunque vie preferenziali!!! Wink

_________________
il mio negozio on-line

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
eleonora
Utente
Utente


Registrato: 18/07/11 18:11
Messaggi: 16

MessaggioInviato: Mer Lug 31, 2013 6:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ok! hate-bravo
..ma devo anche cercare di creare una corrente di vapore che "abbia la forza" di attraversare la massa verde ben pressata...quindi aumentando la potenza calorica come mi hai anche confermato tu..il mio vapore che parte dalla caldaia riuscirà a fare il suo dovere...anche se presumo in tempi lunghi..se la distillazione vera e propria durerà circa 3 ore, non ci saranno problemi di alterazione del materiale..no?
Grazie ancora
Top
Profilo Invia messaggio privato
puman
Erborista distillatore
Erborista distillatore


Registrato: 15/12/09 00:23
Messaggi: 3956
Residenza: Riccione

MessaggioInviato: Gio Ago 01, 2013 4:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

No, non devi, il generatore più grande sti serve per poter fare lavorare il distillatore con un pò più velocità!!!! Wink

_________________
il mio negozio on-line

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
eleonora
Utente
Utente


Registrato: 18/07/11 18:11
Messaggi: 16

MessaggioInviato: Gio Ago 01, 2013 7:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

....quindi non devo far durare troppo la distillazione? è questo che vuoi dire?..puoi darmi un'indicazione orientativa sui tempi massimi per la piperita?
thanks.... thanks::
Top
Profilo Invia messaggio privato
puman
Erborista distillatore
Erborista distillatore


Registrato: 15/12/09 00:23
Messaggi: 3956
Residenza: Riccione

MessaggioInviato: Ven Ago 02, 2013 10:24 am    Oggetto: Rispondi citando

No il generatore più grande comprime i tempi di riscalmanto dell'acqua consentedoti di arrivare prima alla produzione di vapore e, conseguentemente, alla distillazione vera e propria.
3 ore di distilazione vera e propria, partendo cioè dalla prima goccia di acqua aromatica uscita presente nel vaso fiorentino sono pure troppe per la menta, con 2 ore e mezzo te la dovresti cavare più che egregiamente. Wink

_________________
il mio negozio on-line

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Aromaterapia
Vai a 1, 2, 3  Successivo
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001 - 2005 phpBB Group
Theme ACID v1.5 par HEDONISM
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 6.56