Indice del forum Arcadia - Il mondo delle Erbe officinali

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Cold-Cream Teoria e Pratica
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> FitoCosmesi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Gen 20, 2018 3:22 pm    Oggetto: Ads

Top
SezioneAurea
Utente
Utente


Registrato: 10/06/11 20:05
Messaggi: 25

MessaggioInviato: Gio Giu 16, 2011 12:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Scusate tanto l'ignoranza e la stupidità ma se

Citazione:
Olio vegetale 60%
Cera d' api 20%
Acqua distillata di xy pianta 20%


e

Citazione:
60 g di olio vegetale
3-4 g di cera d'api gialla
20 g di acqua
2-4 goccie di OE


cioè, mi chiedo, ma perché non 20 g di cera d'api? Embarassed Embarassed Embarassed non capisco Embarassed Embarassed
Top
Profilo Invia messaggio privato
Tamy
Maga dei Profumi
Maga dei Profumi


Registrato: 08/04/10 16:33
Messaggi: 1572
Residenza: Provincia di Siena

MessaggioInviato: Gio Giu 16, 2011 4:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao, la cera d'api si puo definire un addensante delle creme. Detto cio più cera ci mettiamo e più la crema si addensa. Un 20% di crema a me non pice (parere persolale) perchè troppo "dura"e faccio fatica a spalmarla.Preferisco restare intorno al 5-6% o anche meno. Speo di essere stata abbastanza chiara.

_________________
"Io Sono la Via, la Verità, la Vita"!
(Gesù Cristo)
Top
Profilo Invia messaggio privato
SezioneAurea
Utente
Utente


Registrato: 10/06/11 20:05
Messaggi: 25

MessaggioInviato: Gio Giu 16, 2011 7:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sì, è chiaro, quella postata da te è una ricetta diversa da quella "antica" postata da Landre.

Proverò la tua la prossima volta, infatti il mio primo esperimento era con 50 g olio d'oliva; 50 g oleolito calendula e 25 g cera d'api, senza acqua. Pensavo che fosse così dura perché non avevo fatto l'emulsione con l'acqua ma forse era l'alta percentuale di cera...o forse tutte e due.
E l'aggiunta dell'acqua immagino serva a rendere la crema meno "unta"...però diminuirà i tempi di conservazione....
Top
Profilo Invia messaggio privato
Tamy
Maga dei Profumi
Maga dei Profumi


Registrato: 08/04/10 16:33
Messaggi: 1572
Residenza: Provincia di Siena

MessaggioInviato: Ven Giu 17, 2011 8:37 am    Oggetto: Rispondi citando

L'aggiunta dell'acqua serve per l'emulsione:

fase acquosa+ emulsionante+fase grassa
La cera d'api in questo caso, oltre che addensante funge da emulsionante, cioè tiene unite le due fasi (acqua e olio) che altrimenti si separerebbero.
per prolungarne la conservazione possiamo inserire alcune goccie di OE (olio essenziale) o ancora megli (anzi molto meglio) un antiossidante. Io uso l'aperoxid, lo vendono on-line.
Ciao Very Happy

_________________
"Io Sono la Via, la Verità, la Vita"!
(Gesù Cristo)
Top
Profilo Invia messaggio privato
SezioneAurea
Utente
Utente


Registrato: 10/06/11 20:05
Messaggi: 25

MessaggioInviato: Mar Giu 28, 2011 12:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

Avrei un'altra domanda, anzi due:
1. ha senso usare al posto dell'acqua un infuso di qualche erba? Per profumare e per utilizzarne le proprietà?
2. Se usassi anziché acqua un infuso di the verde avrei un effetto tipo vitamina E?

Grazie se vorrete rispondermi.
cioa
Top
Profilo Invia messaggio privato
Landre
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 17/10/08 10:35
Messaggi: 5046
Residenza: Prov. di Milano

MessaggioInviato: Mar Giu 28, 2011 1:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao!

1. Certo che sì!
2. Effetto vit.E intendi antiossidante?? Le proprietà antiossidanti del tè verde non sono liposolubili per cui andranno bene sulla pelle, ma non per conservare la parte lipidica della cold-cream.
Top
Profilo Invia messaggio privato
dirke
Herba perennis
Herba perennis


Registrato: 19/03/11 20:39
Messaggi: 263

MessaggioInviato: Mar Giu 28, 2011 2:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

ho provato la formula di tamy, quella con 5-6 gr di cera d'api.
In effetti non avevo mai fatto una cold cream così "lenta", ma non è niente male, viene fuori una specie di crema fluida!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Tamy
Maga dei Profumi
Maga dei Profumi


Registrato: 08/04/10 16:33
Messaggi: 1572
Residenza: Provincia di Siena

MessaggioInviato: Mar Giu 28, 2011 5:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Certe volte ,(non sempre ma spesso) dopo qualche giorno dalla preparazione della crema, quest'ultima si addensa un pò. Ed è anche per questa ragione che uso un quantitativo minore di cera.
Un trucchetto per far venire la crema più densa è quello di mettere il beker in un bagno di acqua fredda, subito dopo l'emulsione e girare ogni tanto, con un cucchiaino.

_________________
"Io Sono la Via, la Verità, la Vita"!
(Gesù Cristo)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gio'
Herba
Herba


Registrato: 26/01/11 23:12
Messaggi: 80
Residenza: Catania

MessaggioInviato: Mer Giu 29, 2011 8:52 am    Oggetto: Rispondi citando

ciao a tutti!
SezioneAurea io ho provato la ricetta base di Galeno, cioè utilizzando 20g di cera d'api: viene una crema molto densa, quasi una pasta, anche faticosa da rimescolare ad un certo punto e, come giustamente diceva Tamy, anche da spalmare.
però devo dirti che usata su mani e piedi particolarmente screpolati e secchi non è per niente male! tra l'altro la cera non lascia un effetto unto sulla pelle.
spero di esserti stata utile!

_________________
Gio'
Top
Profilo Invia messaggio privato
SezioneAurea
Utente
Utente


Registrato: 10/06/11 20:05
Messaggi: 25

MessaggioInviato: Mer Giu 29, 2011 12:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

sì, ora mi è chiaro, la proporzione di cera d'api è da decidere in base al tipo di crema che si vuole: per mani, per corpo, per viso.

Citazione:
Effetto vit.E intendi antiossidante?? Le proprietà antiossidanti del tè verde non sono liposolubili per cui andranno bene sulla pelle, ma non per conservare la parte lipidica della cold-cream.

Dunque bene, non avendo unafarmacia fornita qui vicino userò the verde come antiossidanteper la pelle (sto provando a formulare una crema dopo sole) mentre come conservante niente, ne farò poca e cercherò di usarla entro un paio di mesi...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Tamy
Maga dei Profumi
Maga dei Profumi


Registrato: 08/04/10 16:33
Messaggi: 1572
Residenza: Provincia di Siena

MessaggioInviato: Mer Giu 29, 2011 7:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao, il tocoferolo (vitamina E) oltre a essere un toccasana per la pelle , inserito in una crema, funziona anche da conservante... per essere più precisi è un antiossidante, cioè impedisce ai grassi di ossidarsi, consentendo una maggiore conservazione alle creme Wink

_________________
"Io Sono la Via, la Verità, la Vita"!
(Gesù Cristo)
Top
Profilo Invia messaggio privato
fre
Utente
Utente


Registrato: 07/07/11 18:26
Messaggi: 31

MessaggioInviato: Mar Lug 19, 2011 11:30 am    Oggetto: Rispondi citando

irrompo anch'io nel mondo delle creme...
dunque dunque vorrei preparare una crema con
oleolito di carota+ iperico
acqua +gel di aloe
cera d'api

da qui, partono le domande :D :
1. sto facendo un miscuglio con interazioni nefaste?
2. la parte oleosa può essere costituita solo da questi due oppure sarebbe meglio fare 1/2 olio di mandorle, 1/4 iperico, 1/4 carota
3. se quanto detto sopra regge, non mi ritroverei con una crema puzzosa come non mai? l'iperico è fortissimo di odore, la carota mi da tanto l'idea di una bella vellutata, mancherebbe solo una fogliolina di prezzemolo, per non parlare dell'aloe... consigliate di profumare con qualche olio essenziale? se sì quale?
4. ora passiamo al quantitativo di cera d'api... non vorrei una crema troppo liquida nè troppo dura, per intenderci, che si mantenga dura in un bel vasetto anche a temperature estive ma che si possa maneggiare con comodità e spalmare agevolmente.. ho letto nei precedenti interventi che forse il caro vecchio 20% potrebbe essere eccessivo..non so, ditemi voi!

p.s. sono una gran scocciatrice, è ve?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Landre
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 17/10/08 10:35
Messaggi: 5046
Residenza: Prov. di Milano

MessaggioInviato: Mar Lug 19, 2011 11:51 am    Oggetto: Rispondi citando

Ciao!!!
1. Noo, va benissimo!!!!
2. Io ti consiglio di utilizzare un pizzico di olio "normale" da utilizzare mentre si scioglie la cera.. poi una volta sciolta e raffreddato un pochino il tutto ( senza aspettare che si risolidifichi troppo ), ci aggiungi i tuoi olietti "pregiati"
3. Nel tuo caso andrei di oe di lavanda, che si abbina bene con l'iperico e la carota, come antinfiammatorio.
4. Prova con un 10%.. dovrebbe venire una via di mezzo..
Top
Profilo Invia messaggio privato
ladymagia
Utente
Utente


Registrato: 24/11/10 10:47
Messaggi: 41

MessaggioInviato: Sab Lug 23, 2011 7:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ho pensato di fare una cold cream con la TM di propoli.Ma non so dove inserirla...Essendoci l'alcool posso inserirla nella fase acquosa?In che percentuale?Devo comunque riscaldarla, vero?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Tamy
Maga dei Profumi
Maga dei Profumi


Registrato: 08/04/10 16:33
Messaggi: 1572
Residenza: Provincia di Siena

MessaggioInviato: Sab Lug 23, 2011 8:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

io la metterei a freddo a una% non superiore al 5%.

_________________
"Io Sono la Via, la Verità, la Vita"!
(Gesù Cristo)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> FitoCosmesi
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 2 di 4

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001 - 2005 phpBB Group
Theme ACID v1.5 par HEDONISM
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 1.947