Indice del forum Arcadia - Il mondo delle Erbe officinali

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Rosa Thea (Rosa Comune): usi cosmetici e non (?)

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> FitoCosmesi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Gen 20, 2018 3:07 pm    Oggetto: Ads

Top
Kristin
Neo-utente
Neo-utente


Registrato: 09/09/15 17:51
Messaggi: 5

MessaggioInviato: Mar Set 29, 2015 6:03 pm    Oggetto: Rosa Thea (Rosa Comune): usi cosmetici e non (?) Rispondi citando

Ho cercato un bel po' e non mi sembra ci sia un topic a riguardo, spero di aver postato l'argomento nel modo corretto.

Puman una volta disse che la rosa comune, quella che possiamo trovare nei nostri giardini insomma, non aveva particolari proprietà cosmetiche.

Penso sarebbe utile racchiudere qui tutti i potenziali usi che possiamo farne.

1) ACQUA DI ROSE: Da quello che ho capito, tutti i vari tutorial che invitano a creare un'acqua di rose tramite bollitura sono inutili. Tuttavia si può fare un MACERATO A FREDDO di petali di rose e ottenere un buon tonico astringente. Posto a riguardo uno spignatto suggerito da Marco Valussi:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



2) OLEOLITO DI ROSA: Da quello che ho capito, pare abbia poca valenza cosmetica, ma con il giusto procedimento (credo che proprio Landre abbia dato consigli a riguardo sull'angolo di Lola) si può fare: basta tenerlo per poco tempo in macerazione. Dovrebbe essere lenitivo e leggermente profumato.

3)TINTURA MADRE DI ROSA COMUNE: Si può fare? Possiede una qualche utilità cosmetica e/o "salutistica" (sarebbe poetico fare un macerato a freddo di rose e "conservarlo" aggiungendoci un po' di tintura madre di rosa fatta in casa).

Mi informo molto prima di postare e chiedere, ma nonostante ciò sono sicura di aver fatto qualche castroneria Embarassed Sarebbe stupendo avere informazioni chiare e magari riunite in un unico topic

Ho detto bene nei primi due punti? Rimproveri, delucidazioni, consigli e informazioni sono ben accetti ^_^

Grazie mille del lavoro che fate
Top
Profilo Invia messaggio privato
puman
Erborista distillatore
Erborista distillatore


Registrato: 15/12/09 00:23
Messaggi: 3956
Residenza: Riccione

MessaggioInviato: Mer Set 30, 2015 9:17 am    Oggetto: Rispondi citando

La tintura madre di Rosa thea si può fare ed in passato si è usata moltissimo come "Cordiale" cioè negli sbalzi del cuore e nelle palpitazioni. Wink
Sull'uso cosmetico non so molto!!!

_________________
il mio negozio on-line

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Kristin
Neo-utente
Neo-utente


Registrato: 09/09/15 17:51
Messaggi: 5

MessaggioInviato: Gio Ott 01, 2015 4:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie mille puman ^_^

"Cordiale"...che bello imparare cose nuove ^_^

Sarebbe stupendo sapere come fare una Tintura madre di rose homemade, allora. Ovviamente do per scontato che la pianta da usare debba essere raccolta nel suo "momento balsamico".

Per quello che so, di base, il rapporto droga: soluzione idroalcolica è di 1:10 (e con soluzione idroalcolica intendo alcol Buongusto 95% + acqua distillata) e che, anche se per farla si usa la droga FRESCA, per la quantità da utilizzare bisogna pesare la droga SECCA.

A quanto pare però ci vuole la "gradazione alcolica ottimale" per il tipo di pianta che si sceglie e non c'è una dose precisa che va bene per tutte le piante.

Inoltre so che le T.M e i vari macerati in generale, possono anche avere un procedimento fattibile. Ma studiare il migliore e creare il procedimento ottimale per quello che si vuole fare e per la pianta scelta è molto più complesso di quello a cui arrivano le mie conoscenze ^_^

Sarebbe stupendo se poteste dare una Ricetta (o spignatto, che dir si voglia) precisa e specifica per fare la Tintura madre di Rosa Comune

Grazie ancora e mi scuso in anticipo se ho detto qualche castroneria
Top
Profilo Invia messaggio privato
puman
Erborista distillatore
Erborista distillatore


Registrato: 15/12/09 00:23
Messaggi: 3956
Residenza: Riccione

MessaggioInviato: Sab Ott 03, 2015 10:41 am    Oggetto: Rispondi citando

Della rosa si utilizzano i fiori raccolti in piena fioritura (preferiblemnte la prima) quando profumano e prima che vengano impollinati.
La gradazione è di 60° il rapporto è 1:10 da farmacopea ma con le rose ci si può spingere anche all' 1:5.
Ricorda di tenere sempre un campione di rose per fare il peso da secco.

_________________
il mio negozio on-line

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Kristin
Neo-utente
Neo-utente


Registrato: 09/09/15 17:51
Messaggi: 5

MessaggioInviato: Mar Feb 02, 2016 7:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

Oh, grazie mille delle preziose informazioni yeah:

Metto il procedimento finale, in modo da essere sicura di fare bene in futuro:

1) Sminuzzare i petali di rosa freschi e porli all'interno di un vasetto di vetro a chiusura ermetica.

2) Preparare il solvente con Alcol a 95 gradi e acqua distillata (mi sembra di aver letto una volta che Landre promuoveva anche l'uso della normale acqua minerale). 615 ml di alcol e 385 ml di acqua per un litro di solvente. Per 100 ml di solvente invece, se non ho fatto i calcoli sbagliati, bisogna mischiare 63,16 ml di alcol con 36,84. (Nota: dall'acqua misurata bisogna sottrarre l'acqua presente nella pianta fresca, calcolata precedentemente tramite la pianta secca).

3) A questo punto credo ci si comporti in modo simile alla preparazione di un oleolito: tenuto in luogo tiepido, al riparo dalla luce solare diretta e agitato tutti i giorni.

4) Trascorso il tempo dovuto, si filtra, magari mettendolo in bottigliette di vetro scuro.


Ho le ultime 2 domande e poi credo di sapere tutto quello che c'è da sapere

1)Bisogna coprire la droga in modo completo o si rischia di comprometterne la qualità come si fa per gli oleoliti?

2)Per quanto tempo deve macerare?

Grazie ancora ^_^
Top
Profilo Invia messaggio privato
puman
Erborista distillatore
Erborista distillatore


Registrato: 15/12/09 00:23
Messaggi: 3956
Residenza: Riccione

MessaggioInviato: Mar Feb 09, 2016 4:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

La parte di pianta che non si bagna non viene estratta...

Almeno 21 giorni!!!!

Che bello la Tintura di Rosa!!! Wink

_________________
il mio negozio on-line

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> FitoCosmesi
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001 - 2005 phpBB Group
Theme ACID v1.5 par HEDONISM
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 7.322