Indice del forum Arcadia - Il mondo delle Erbe officinali

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Estratto fluido di betulla per uso topico

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> FitoCosmesi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Gen 20, 2018 3:23 pm    Oggetto: Ads

Top
Marispignattina
Neo-utente
Neo-utente


Registrato: 17/03/11 12:25
Messaggi: 4
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Ven Mar 18, 2011 5:52 pm    Oggetto: Estratto fluido di betulla per uso topico Rispondi citando

Eccomi al mio primo topic! :D
Perdonate le bestiate che scriverò...ma sono una novizia!

Ho delle foglie di betulla prese in erboristeria. Avevo già fatto un oleolito, ma poi ho scoperto che l'olio non è il massimo per estrarre le sue proprietà. Dunque.... volendo utilizzare le proprietà della betulla come anticellulite topico, ho pensato di fare un estratto fluido.

Al momento, seguendo post trovati in rete ho messo le mie foglie in alcool. Attenderò circa 7 giorni. Secondo quanto avevo letto, tra 7 gg ci dovrei aggiungere dell'acqua (così da farci una tintura).

il mio pensiero è il seguente: dato che avevo letto che era possibile fare un decotto di betulla per applicazioni topiche... ma avendo capito che l'alcool estrae molto di più che la semplice acqua...

se prima di filtrare la mia betulla in acqua e alcool le faccio fare un giro sul fuoco e faccio un decotto di acqua e alcool... l'alcool dovrebbe evaporare e dunque aiutare rendere più gentile sulla mia pelle il "prodotto finito"... ma le proprietà estratte dall'alcool dovrebbero rimanere nell'acqua non evaporata...

ho detto un'eresia?????
Top
Profilo Invia messaggio privato
Landre
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 17/10/08 10:35
Messaggi: 5046
Residenza: Prov. di Milano

MessaggioInviato: Sab Mar 19, 2011 12:13 am    Oggetto: Re: Estratto fluido di betulla per uso topico Rispondi citando

Ciao!
Citazione:
Dunque.... volendo utilizzare le proprietà della betulla come anticellulite topico, ho pensato di fare un estratto fluido.
Al momento, seguendo post trovati in rete ho messo le mie foglie in alcool. Attenderò circa 7 giorni. Secondo quanto avevo letto, tra 7 gg ci dovrei aggiungere dell'acqua (così da farci una tintura).

Quanto hai letto è uno dei tanti metodi con cui si realizzano le tinture. Qui troverai un'altra versione: preciso subito che entrambi vanno bene; tutto dipende da cosa si vuole estrarre e dal tipo di pianta.
Seguendo il metodo da te indicato l'acqua da aggiungere va messa sì, perchè anche lei è un solvente e non di minore importanza, soprattutto per una pianta come la betulla, ricca di tannini e flavonoidi ( sostanze altamente idrofile, soprattutto le prime ).

Citazione:
.. ma avendo capito che l'alcool estrae molto di più che la semplice acqua...

Non è detto, dipende dalle sostanze che vuoi estrarre; nel caso della betulla, una soluzione idroalcolica è l'ideale, come anche il semplice decotto.

Citazione:
se prima di filtrare la mia betulla in acqua e alcool le faccio fare un giro sul fuoco e faccio un decotto di acqua e alcool... l'alcool dovrebbe evaporare e dunque aiutare rendere più gentile sulla mia pelle il "prodotto finito"... ma le proprietà estratte dall'alcool dovrebbero rimanere nell'acqua non evaporata...

Sicuramente aiuterai l'alcool ad evaporeare, ottendendo un estratto quasi degno dell'appellativo di "fluido" ( NB: di norma gli EF sono privi di alcool o con basse % ).
Per diminuire la gradazione alcolica ti consiglio un semplice bagnomaria: inoltre non renderlo completamente analcolico, a meno che tu non abbia o un conservante idrofilo, o utilizzi l'estratto al momento.

Il decotto potresti farlo a parte con del materiale nuovo ed aggiungerlo direttamente nella fase acquosa del tuo spignatto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marispignattina
Neo-utente
Neo-utente


Registrato: 17/03/11 12:25
Messaggi: 4
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Sab Mar 19, 2011 12:50 am    Oggetto: Rispondi citando

Vediamo se ho capito bene....
Se faccio un estratto idroalcolico e poi lo passo a bagnomaria... Estraggo cmq di più che con un semplice decotto? Oppure... Interessandomi solo le proprietà anticellulite della betulla... Anche un banale decotto estrarrebbe lo stesso?
Top
Profilo Invia messaggio privato
puman
Erborista distillatore
Erborista distillatore


Registrato: 15/12/09 00:23
Messaggi: 3956
Residenza: Riccione

MessaggioInviato: Sab Mar 19, 2011 12:54 am    Oggetto: Rispondi citando

anche un banale decotto estrarrebbe comunque senza contare che il decotto, o meglio l'infuso si può usare anche nelle basi per creme, mentre un estrattofluido divente semplicememten un PA aggiunto successivamente.

_________________
il mio negozio on-line

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Landre
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 17/10/08 10:35
Messaggi: 5046
Residenza: Prov. di Milano

MessaggioInviato: Sab Mar 19, 2011 1:07 am    Oggetto: Rispondi citando

Marispignattina ha scritto:
Se faccio un estratto idroalcolico e poi lo passo a bagnomaria... Estraggo cmq di più che con un semplice decotto?


Non credo sia corretto parlare di maggiore o minore estrazione. Sono due estrazioni diverse.Punto Very Happy

Perchè non usarli assieme?? Decotto ( fase acquosa ) ed estratto idroalcolico ( terza fase/ a freddo )?? Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
Landre
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 17/10/08 10:35
Messaggi: 5046
Residenza: Prov. di Milano

MessaggioInviato: Sab Mar 19, 2011 1:11 am    Oggetto: Rispondi citando

Dimenticavo una cosa importante.. La betulla a livello topico farà poco per la cellulite.
Puo essere un discreto coadiuvante interno; il decotto se lo bevi è decisamente più utile Wink

Da un punto di vista cosmetico/ esterno le foglie di betulla sono utili per le loro proprietà decongestionanti ed antisettiche ( blando ). Per questo vengono utilizzate in prodotti per pelli grasse, forfora e dermatiti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
prugnetta
Utente
Utente


Registrato: 08/10/12 16:39
Messaggi: 16

MessaggioInviato: Mar Mag 17, 2016 1:21 am    Oggetto: Rispondi citando

E se io volessi usare l'estratto fluido per uno spignatto, da mettere in fase C, a che percentuali mi consigliereste per il viso? E invece per uno shampoo, potrebbe essere utile come aiuto contro la forfora?
Grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
Landre
AMMINISTRATORE
AMMINISTRATORE


Registrato: 17/10/08 10:35
Messaggi: 5046
Residenza: Prov. di Milano

MessaggioInviato: Lun Mag 23, 2016 10:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao!
Le % dipendono molto dal corpo della crema o dello shampoo che andrai a fare. Se reggono bene, in uno shampoo puoi mettercene fino al 2%, mentre in una crema viso puoi arrivare fino al 10.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> FitoCosmesi
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001 - 2005 phpBB Group
Theme ACID v1.5 par HEDONISM
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 6.497